Il fiore più bello

QUESTO BLOG NON ACCETTA BAVAGLI

RIVENDICO IL MIO DIRITTO DI PENSIERO E DI PAROLA

E IL MIO DIRITTO DI ESSERE INFORMATO 

 

 

 

Dovrei trattare di argomenti più importanti e so che spetta anche a me dare un contributo diretto all’impegno di togliere dalla politica italiana la vergogna Berlusconi. Stiamo vivendo un momento importante, forse decisivo, ci attende una dura battaglia, mi vien voglia di dire come quella di Stalingrado, contro la barbarie anticostituzionale e anticulturale di Berlusconi e della Lega.                                                                         Ebbene non rinuncio a questo compito, a questo dovere di cittadino, la poesia, elementare e leggera che pubblico, è solo un momento di pausa distensiva.

Dico sinceramente che sono rimasto sorpreso, ma anche molto contento, di tutti i commenti affettuosi e gentili che ho ricevuto; non me li aspettavo per questa poesia, che ho scritto per soddisfare la richiesta della mamma di Laura. Sapendo che io ogni tanto scrivo dei versi, mi ha chiesto di comporne anche per sua figlia, di cui ammiro la grazia e la simpatia e ovviamente considero fortunato il suo compagno cui si accenna negli ultimi 2 versi.

 All’inizio della poesia parlo del mio giardino, ma in realtà esso si riduce a 4 aiuole di pochissimi metri quadrati, ma per me va bene così.

                                     laura4.jpg

                        Per Laura

 

 

 

 

 

Nel mio giardino alla Colma di Biella

in agosto di nuovo son tornato,

e subito m’ha accolto generoso

l’acero, dal color rosso ramato.

 

Si rivedono i fiori d’una volta

che di gioia abbelliscono ogni cosa,

l’ortensia, la lavanda profumata,

e l’olëandro coperto di rosa.

 

Ma quest’anno s’ammira nel giardino

un fiore che rïempie di stupore,

una bellezza nuova ancor non vista,

a tutti gli altri fiori superiore.

 

Ma nessuno può coglier questo fiore

così bello, e con sé portarlo via,

ad un giovane il Cielo già l’ha dato

della ridente e dolce Romania.

 

 

 

 

 

 

Il fiore più belloultima modifica: 2010-09-07T21:32:00+02:00da frondeverdi
Reposta per primo quest’articolo

21 pensieri su “Il fiore più bello

  1. Ciao Amico! Tu se i un romanticone! In questo mondo di “sex and city”, in cui tutto si traduce in grezzo consumistico commercio, le tue parole son più lievi delle farfalle.
    Sono stanca di seguire una realtà che non mi compete. Anche le parole che scrivo hanno difficoltà nel ritrovare il sorriso. Per questo ti abbraccio grata..
    Anna

  2. Ciao carissimo, bentornato!
    Le tue poesie invece sono sempre di una delicatezza disarmante… sì disarmante, come tutte le bellezze che riusciamo ad assaporare, quando ci soffermiamo un attimo a riflettere.
    Non ci perdiamo nei meandri della vita consumistica, ma continuiamo a bearci dei piaceri della poesia… puri e che partono veramente dal cuore.
    Un abbraccio.
    Nadia

  3. Ciao Antonio e ben tornato!! Mi è sembrato di cogliere una nota insoddisfatta riguardo alle tue vacanze, nel tuo saluto da me! Saluto, peraltro ricco di complimenti dei quali ti ringrazio! Mi fa piacere riceverli, anche se immeritati, da una persona sensibile come te! Spero di aver frainteso sulla tua insoddisfazione anche perché, come affermi in questo tuo post , ci aspetta un prossimo futuro probabilmente impegnativo per tutti noi! Dai, spero veramente che ti sia potuto rilassare e godere le bellezze del luogo in cui sei stato.

    A leggere questa tua delicata poesia, sembrerebbe di si… e poi, questa dedica che tu indirizzi a questo “fiore speciale”, sarebbe invidiata. Leggendola, da appassionato di giardinaggio, non ho potuto fare a meno di pensare che “i fiori più belli sono quelli che non dobbiamo cogliere”! Stanno bene dove sono ed è nel loro “mondo” che sprigionano la loro bellezza. Questo fiore, ha già trovato il suo mondo ed è lì che risplenderà. Noi, non possiamo far altro che ammirarla!

    Va beh… per il resto, mi sono permesso di suggerirti una lettura molto breve, riguardo alle nostre riflessioni. Però, il suggerimento lo trovi da me… qua, non c’entra nulla con l’atmosfera magica che hai voluto trasmetterci.

    Concediti questa bella “pausa distensiva” e nuovamente ben tornato tra noi!!

    Ti auguro una buona serata e ciao!!

  4. CIAO ANTONIO , SONO FELICE DI POTER DIALOGARE NUOVAMENTE CON TE .
    .
    STANCO DELLE FERIE , O LE FERIE STANCANO ?
    .
    SPERO CHE TI SEI DIVERTITO A STANCARTI .
    .
    SCUSA LA CURIOSITA’ ……………. MA IL FIORE DI CUI PARLI , HA QUALCOSA DA VEDERE CON LA FOTO DI QUELLA STUPENDA RAGAZZA ?
    .
    ASPETTO UNA TUA RISPOSTA ALLA MIA CURIOSITA , E TI LASCIO UN SALUTO ED UN ABBRACCIO FRATERNO .

  5. i tuoi versi
    scivolano come acqua
    e come l’acqua rinfrescano
    e dissetano la nostra sete
    di emozioni…
    ..
    grazie per le tue belle parole
    hai colto nel segno..
    la frase cui ti riferisci l’ho scritta
    più piccola rispetto al resto
    proprio perchè usciva dal contesto precedente…

    ..
    un caro saluto
    m_

  6. Scusa il ritardo Antonio ma ultimamente (per motivi fondati) viaggio più su fb che tra i blog e quindi di conseguenza trascuro un pò gli amici che stanno su questo lato del fiume…io sono convinto che il federalismo vero è quello che tu auspichi…apprezzo questa tua pausa, ed in fondo ti invidio, sai scrivere e su vari livelli e credo che una poesia riletta da chi la ha scritta dia all’autore una grande soddisfazione personale…a presto…

  7. Sei molto caro e ti ringrazio per la tua intuizione che è quella giusta. Ma neppure a te credo sia gradito il tempo presente : bisognerà resistere ,resistere,resistere ,come diceva qualcuno ,perchè alla fine mon può piovere sempre. Nell’attesa che qualcosa cambi in meglio, coltiviamo i fiori ….e le illusioni.
    Una splendida poesia la tua ,dedicata alla compagna. Complimenti!
    Corinina

  8. Caro Amico , grazie della visita e del commento , troppo generoso , come sempre . Il tuo suggerimento, però , è al di sopra delle mie forze : scrivere in italiano e poi tradurre in lingua genovese è un’ impresa titanica .
    Oralmente lo faccio con facilità , ma per iscritto potrei tentarlo una volta , certamente non di più . Riguardo all ‘ associazione culturale per ” non perdere il genovese ” , ti assicuro che ne esiste una validissima “A Compagna” , fondata nel gennaio del 1923, e che conta alcune migliaia di iscritti. Il nome è stato tratto dall’antica “Compagna Communis” , sorta intorno all ‘ anno 1000 , e che fu il nucleo del costituendo comune di Genova e poi della futura Repubblica Marinara . Complimenti per la tua Poesia , bellissima e … misteriosa . Buonanotte e buona settimana ! wally

  9. ciao e benritrovato, ti ringrazio moltissimo dell’apprezzamento, sono arrossita, :-)))
    ….
    mi piace molto questa lirica dedicata a laura, traspare una profonda delicatezza di sentimenti verso la donna che va oltre il possesso, proprio complimenti.
    ….
    per l’introduzione
    aspetto altri post, certo è che i tempi sono “incasinati”
    un saluto e doce serata

  10. ciao antonio
    non mi sono indignata per la frase in se…leggittimo esprimere una perplessità…mi sono irritata perchè “anonima” … ritardata….e un tantino ipocrita… a mio parere espressa principalmente per fare un distinguo morale verso consimili diventate avversarie….se la deputata fosse andata dai magistrati con nomi e cognomi subito dopo le elezioni ti assicuro che no mi sarei offesa….anzi l’avrei applaudita…perchè concorreva ad aiutare la battaglia delle tante donne che rifiutano le scorciatoie e le tante che da anni lottano per togliere il pregiudizio dell’opinione pubblica che le donne fanno carriera usando il corpo….
    so benissimmo che in ogni settore ciò succede…e non da ora….ma è un malcostume di entrambi i sessi….tanti uomini usano scorciatoie…simili…comunque di dubbia etica…
    per me… ministre o badanti….belle o brutte… se non sono competenti non devono essere assunte…. entrambi i ruoli richiedono qualità specifiche per essere svolti senza provocare danni…
    ….
    questa tua dedica a laura è bellissima e non mi pare che vada contro la donna….anzi…c’è un profondo rispetto nel considerare la sua bellezza e l’emozione che suscita….

    di certo tu non fai d’ogni erba un fascio!!!
    ^-^
    ti lascio un salutone e ti auguro una buona settimana
    dif

  11. Ciao Demos..molto bella l’interpretazione che hai dato alle parole do Coelho..invitarci a sperare contro ogni speranza …. bello…io condivido il tuo pensiero che è anche profondamente cristiano..si mi ha commossa il paragone alle vicende bibliche che hai riportato…è così anche per me.
    Dolcissimo amico, grazie per la tua sensibilità che si evince dai tuoi scritti, e che divulghi a piene mani in chi ti legge…a presto …Mammola

Lascia un commento