Chi va perdonato?

Ho ricevuto da un mio amico una e-mail. La pubblico come spunto di riflessione e discussione

 

“Sul caso Englaro, il Vaticano: “Che Dio li perdoni”.
Sarebbe più giusto ed umano dire …
che Beppino Englaro e sua moglie provino a perdonare il Vaticano.”

A commento di questo post aggiungo una lettera inviata a LA STAMPA, quotidiano di Torino, del 14 febbraio 2009

.Quanti Stati assassini…
Stati assassini? Considerato che, secondo la maggioranza di governo, la sospensione della nutrizione artificiale deve essere equiparata a un omicidio, riporto di seguito un (parziale) elenco di Stati sovrani da considerarsi assassini, in quanto aventi nel proprio ordinamento una legge che consente di operare tale sospensione nei confronti dei cittadini che lo richiedano tramite testamento biologico: Stati Uniti, Francia, Spagna, Danimarca…
MARCO SABATINI, ROMA

Penso che sarebbe utile per coloro che hanno attaccato o criticato il papà di Eluana, leggere la lettera pontificale del papa Pio VI indirizzata ai medici cattolici nel 1970: “Il carattere sacro della vita è ciò che impedisce al medico di uccidere e che lo obbliga nello stesso tempo a dedicarsi con tutte le risorse della sua arte a lottare contro la morte. Questo non significa tuttavia obbligarlo a utilizzare tutte le tecniche di sopravvivenza che gli offre una scienza instancabilmente creatrice. In molti casi non sarebbe forse un’inutile tortura imporre la rianimazione vegetativa nella fase terminale di una malattia incurabile? In quel caso, il dovere del medico è piuttosto di impegnarsi ad alleviare la sofferenza, invece di voler prolungare il più a lungo possibile, con qualsiasi mezzo e in qualsiasi condizione, una vita che non è più pienamente umana e che va naturalmente verso il suo epilogo”


 

Chi va perdonato?ultima modifica: 2009-02-11T18:58:00+01:00da frondeverdi
Reposta per primo quest’articolo

9 pensieri su “Chi va perdonato?

  1. Ciao Antonio
    innanzitutto ti saluto
    con affetto.

    Molto interessante le affermazioni di questo papa.
    Si direbbe che in questi anni il vaticano abbia fatto passi in dietro
    invece che avanti. In realtà il motivo che ha scatenato la polemica su Eluana Englaro è prettamente di tipo politico. Si vuole dimostrare che i buoni stanno tutti da una parte e che combattono la loro lotta contro il male che sta tutto dall’altra parte. Tutto qui. In altre parole sono solo degli sciacalli.

    a presto
    mimmo

  2. Ciao. Ho letto alcuni tuoi commenti su altri blog e, incuriosito, sono passato di qua. Be’, credo proprio che passerò più spesso. Perdonami se non mi esprimo sul tuo post, pur condividendolo, ma ho affrontato una lunga discussione sul mio…. raggiungendo lo sfinimento!!! Non ne posso più, soprattutto perché ognuno rimane caparbiamente arroccato sulle proprie posizioni, senza alcun dubbio o incertezza. E per me che, invece, di dubbi e incertezze me ne propongo spesso…. è incomprensibile.

    Ti auguro una tranquilla giornata.

  3. Su questo tema tornerò tra qualche giorno a bocce ferme e fredde, così una volta in più saprai il mio pensiero; sul parco è semplice, un parco regionale vincola sulle nuove costruzioni, loro ne preferiscono uno comunale.
    Ciao Antonio, a presto.

Lascia un commento