Voglio Te, Signore

    Voglio Te, Signore   Al gran teologo Tommaso d’Aquino, che già sentiva quasi terminato di vita l’operoso suo cammino, apparve un dì, non so se inaspettato, Cristo Gesù, la luce del suo cuore, che disse a lui: “Di Me bene parlasti. Perciò, quel che desidera il tuo cuore, chiedi Tommaso, ché lo meritasti”. Disse Tommaso: “Voglio Te, Signore”, … Continua a leggere

Il lupo perde il pelo, ma non il vizio

          Il lupo perde il pelo, ma non il vizio             “Via l’ICI, se sarò presidente del consiglio” proclama il grande imbonitore cavalier Berlusconi. Ma non sapevi, o Silvio, che già il 40% degli italiani sono stati esentati dall’ICI con la finanziaria 2008? Ma sì che lo sapevi; ed allora? Vuoi … Continua a leggere

Un post da leggere

Ieri ho letto un bellissimo post del 12-2-08 intitolato: LA DEMOCRAZIA SECONDO A. DE BENOIST sul seguente blog: http://giorgiopartecipativo.myblog.it/. Vi invito a leggerlo. A me ha chiarito e anche in parte confermato le mie peroplessità sulle democrazie occidentali

E’ grande tristezza

E’ grande tristezza In un tratto di terra, davanti alla mia casa, avevo una pianta di rose, rigogliosa splendente di fiori odorosi. Poi, di cemento coperta la terra, sola, chiusa in un’aiuola, fu lasciata la rosa. Non accettò di essere imprigionata e ch’intorno a lei non ci fosse più l’erba e la miriade di piccoli animali che nel verde vivono … Continua a leggere

Guardami negli occhi

              Guardami negli occhi           Guardami negli occhi, guardami  nel viso. Se più non mi guardassi, troppo buio scenderà, il buio d’una tristezza incurabile.   Chiamami per nome, pronuncia il mio nome, saprò che tu di me ti fidi.   Finché tu mi guardi, finché tu mi chiami, finché tu … Continua a leggere

Mi giudicherà la Storia

          Mi giudicherà la Storia  (Assoluzione per incapacità mentale)        Nella sua umiltà piena di boria Bush dice : “Mi giudicherà la Storia”. Certo t’assolverà, o presidente, perché tu agivi irresponsabilmente: non sei, infatti, un grande criminale, ma un mediocre ritardato mentale, un burattino che i fili non vede che altri tirano e libero si crede.